yes

HI-TECH. Victrola Revolution GO, il giradischi diventa portatile

512

I dischi in vinile hanno fatto un clamoroso ritorno di tendenza. Gli artisti del momento non si limitano a diffondere la loro musica tramite streaming e CD, ma creano anche edizioni in vinile di grande pregio, ideali per valorizzare collezioni già avviate o per dar vita a nuove straordinarie raccolte.

La rinascita del supporto fisico e il desiderio di “sentire la musica sotto le dita” stanno sorpassando ogni previsione. I dati di mercato sono, infatti, in crescita e diventano progressivamente più notevoli: le vendite di vinili in Italia, secondo le statistiche Fimi, nei primi sei mesi del 2023, hanno registrato un incremento del 14,3% rispetto al corrispondente semestre dell’anno antecedente.

Un’inversione di tendenza che trova oltre-confine risultati ancora più inaspettati: nel 2023 in UK le vendite di dischi in vinile hanno superato i livelli degli anni 90, considerati d’oro per questo intramontabile supporto fisico.

Victrola, casa statunitense che di giradischi se ne intende, visto che li produce da 115 anni, intercetta pienamente il trend consentendo agli appassionati di LP e a chi ne ha scoperto il fascino solo di recente, di scegliere fra i giradischi del suo ricco catalogo. Da quelli di uso quotidiano ai più evoluti e raffinati, un ruolo di sicuro interesse spetta al modello Victrola Revolution GO nella intramontabile colorazione black.

Perfetto per iniziare ad ascoltare la musica in vinile, si è fatto apprezzare sin dalla sua uscita per caratteristiche introvabili nei modelli della concorrenza.

Un giradischi Bluetooth e con 12 ore di autonomia

Il Victrola Revolution GO riassume nel nome le sue peculiarità: è il primo giradischi al mondo ad avvalersi della tecnologia Bluetooth bidirezionale e a essere ricaricabile. Un “tutto-in-uno” che, messo a tracolla o afferrato per la maniglia a scomparsa, può essere trasportato non solo da una stanza all’altra, ma anche fuori casa, per una gita fuori porta, per una serata fra amici, ovunque insomma si abbia voglia di ascoltare della buona musica.

La portabilità del Victrola Revolution GO si fonda con l’ottima qualità costruttiva che può contare su una batteria agli ioni di litio ricaricabile – 2.500 mAh e 7,2 V – in grado di garantire musica a volume sostenuto per 12 ore e su un doppio altoparlante Bluetooth integrato (in modalità stereo) di potenza complessiva pari a 10 watt. Questo riproduce sia la musica interna, sia quelle trasmessa in streaming da un player esterno (come uno smartphone, uno smart speaker Bluetooth e via dicendo).

Non solo, il radiatore passivo di cui il giradischi è dotato si occupa di irrobustire i bassi, mentre un involucro anti-vibrazione assicura che la riproduzione dei vinili non risenta di piccoli scossoni e vibrazioni del piano su cui il Revolution GO è posato.

Componenti di qualità

La partnership tra Victrola e Audio-Technica, azienda giapponese attiva dagli anni 60 nella produzione di microfoni, cuffie e puntine per giradischi, ha permesso al produttore statunitense di equipaggiare il suo giradischi con una puntina magnetica dall’eccellente rapporto qualità/prezzo, la nota e apprezzata a livello mondiale MM AT-3600LA.
Completano la scheda tecnica del Revolution GO le due uscite RCA posteriori e il connettore mini-jack per collegare rispettivamente il giradischi in modalità analogica a un amplificatore, a degli altoparlanti esterni attivi o a delle cuffie cablate.

Categories: